Ruby Rubacuori a Kalispera: la reality-farsa

Ieri, in tarda serata, è andata in onda all’interno di Kalispera, il nuovo programma di Alfonso Signorini, un’intervista a una delle protagoniste assolute della cronaca degli ultimi mesi: Karima El Mahroug, meglio nota come Ruby Rubacuori.

Per chi non lo avesse già fatto, ecco qui a disposizione i video dell’intervista prontamente diffusi su Youtube.

Considerato che la farsa in Italia è parte integrante delle nostre giornate (trascorrere 24 ore senza  almeno una buffonata sarebbe un evento storico di questi tempi!), dopo aver ascoltato queste parole e visto queste immagini, è inevitabile che affiori qualche interrogativo o perlomeno un briciolo di riflessione.

Ecco giusto qualche considerazione, forse tra le più scontate:

  1. Perché Signorini ha insistito così tanto sulla questione “vite parallele”? Il suo scopo era forse quello di infilare nella testa dei telespettatori italiani – che molto spesso abboccano come pesci all’amo – l’idea che Ruby ha una “fantasia” tale da inventarsi frasi come “cinque milioni di euro per il silenzio”?
  2. Perché un’intervista a Karima proprio su una rete Mediaset e proprio con un diretto dipendente del “clan berlusconiano”?
  3. Perché i PM vengono tramutati per l’ennesima volta in orchi persecutori, brutali ossessionati dal Premier?
  4. Ultima riflessione a caldo, ma ce ne sarebbero ancora. Nell’intervista Ruby ha dipinto il presidente come un uomo di gran cuore, che senza neanche sfiorarla con un dito, è stato disponibile, l’ha ospitata a casa sua, l’ha ascoltata e le ha donato 7.000 Euro. Solo per pura generosità… Che bella fortuna abbiamo noi italiani ad avere come Presidente un uomo prossimo alla Santità. E ci lamentiamo pure!

Lo strapotere mediatico della tv è cosa ben nota ai più accorti, ma spesso tra la massa c’è chi assorbe lacrime e storie strappacuore al pari di spugne immerse in un secchio d’acqua.

Democraticamente (ma esiste ancora la democrazia?) lascio a ciascuno libertà di pensiero e parola. La mia conclusione è invece questa. Una nuova epoca ha ormai spalancato le porte: quella della reality-farsa.
Venite, accorrete numerosi, gentili signori. Di spettacolo ce n’è ancora in quantità.

2 thoughts on “Ruby Rubacuori a Kalispera: la reality-farsa

  1. Il Dio soldo non ti fa capire piu niente e chi ne possiede tanto, può lavare i cervelli per farti credere il falso… in Italia di spettacoli di lavaggi dei cervelli ce ne sono tutti i giorni!!!!
    Basta semplicemente guardarsi intorno…
    Io porrei un’altro punto di riflessione: perchè certe persone si scandalizzano quando sentono di un uomo anziano che va con una bambina…..e non si scandalizzano, ma anzi lo difendono se quell’uomo è Berlusconi?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *